Hotel Premeno ***

Arrivo:
Partenza:
Persone:     Camere:
All data transmitted
with SSL 128 bit encryption

 

Passeggiate ed Escursioni

1 - Dall'Ufficio Postale per Via Mangiagalli, si imbocca il sentiero per Esio, dal quale in un punto preciso, è possibile ammirare il Mte. Rosa, in 35 min. si raggiunge questo piccolo villaggio alpestre, il più antico della valle, (anno 1000); visitare nella chiesa il colonnato centrale, i resti di una tomba del periodo basso romanico e l'antico lavatoio, recentemente restaurato. Il fondo valle (Ponte Aurano) si raggiunge in 30 minuti; Caprezzo in ore 1,30; Intragna in ore 1,30.

2 - Dall'Ufficio Postale per Via Mangiagalli si raggiunge la "Sciuiit"; l'indicazione porta su un piccolo sentiero serpeggiante fino alla Cappelletta di Esio (20 min.); il ritorno a Premeno può compiersi in 30 min. percorrendo la strada provinciale. Panorama del centro lago.

3 - Dal paesello alpestre di Esio si raggiunge Aurano, passando per il piccolo cimitero; la valle si raggiunge in 30 min., il paese di Aurano in 1,30 h e Scareno in 2 h.
Premeno, Aurano, Scareno, monte Zeda (2157) direttissimo 6 h.; veduta panoramica di tutta l'alta valle e dei laghi.
 
4 - Da Esio, per un sentiero che si stacca a destra (via ai monti), si sale in mezz'ora ai Medèe (alpeggio di Esio). Al Cortaccio si incontra a destra un sentiero che porta al Belvedere superiore del Tornicco. Dai Medèe si raggiunge Pian di Sole (Piazzale Cadorna in ore 1). Veduta: tutta la parte superiore della Valle Intrasca e le cime del gruppo Zeda.

5 - Dal Tornicco Belvedere superiore, dopo essersi dissetati alla fonte litiosa e freschissima del Tornicco, per il sentiero Miravalle si raggiunge in 20 min. il piede del Sasso Corbèe. Proseguendo per i Medèe (a 20 minuti) si raggiunge in un'ora Pian di Sole. Prima di Medèe, in regione Cortaccio, a sinistra, si incontra il sentiero che scende ad Esio. Panoramica di tutto il gruppo Rosa, della vallata del Toce, Miazzina, Pian Cavallone, il gruppo Zeda. Questa passeggiata è consigliabile al mattino.

6 - Da Pian di Sole (Piazzale Cadorna), per la militare verso Rien e Manegra, si imbocca, dopo il riale della Cappelletta e il riale delle Spine, a destra, il sentiero per la frazione di Manegra in ore 1. Veduta: la Vallata dell'Intrasca con la catena dei monti del Gruppo Zeda; a Manegra veduta del Lago Maggiore verso Locarno. Manegra prativa è il posto ideale per le passeggiate del mattino, con relative colazioni al sacco.

7 - Da Pian di Sole (Piazzale della chiesa ed entrata Golf) con sentiero a destra, si raggiunge in 20 min. la Cima di Pizzo d'Omo attraversando in parte la Pineta. Veduta: tutta la parte centrale ad est del Lago Maggiore fino a Locarno; la catena dei monti del Gruppo Zeda e dei monti di confine con la Svizzera. Passeggiata salubre tra le conifere da compiersi al mattino presto e sul tardo pomeriggio.

8 - Da Pizzo d'Omo con un sentiero che attraversa la parte alta e centrale della pineta, si raggiunge sulla dorsale ovest il sentiero che scende a Manegra.

9 - Dall'abitato di Pollino per un sentiero che sale verso il monte, lasciando a sinistra la Chiesa Parrocchiale, si raggiunge in 20 minuti la piccola cappellina di S. Giuseppe con fonte omonima di acqua freschissima: il sentiero raggiunge a metà costa la Lucra (alpeggio) e Manegra in ore una. Veduta: tutto il centro lago, la sponda lombarda e la catena dei monti con sfondo il Gruppo del Generoso; ai piedi Gonte di Oggebblo e lontani, a sinistra, nel lago, i castelli di Cannero, antica dimora dei Mazzarditi. Passeggiata da compiersi al mattino presto o sul tardo pomeriggio, sentiero di montagna un po' faticoso.

10 - Dal Bivio del sentiero Miralago a destra, si raggiunge l'abitato di Pollino in minuti 30. Veduta di parte dei centro lago e di Pollino con le sue praterie.

11 - Da Premeno, Via Marconi, si giunge alla curva della Villa Confalonieri per imboccare il sentiero che porta al Miralago (poggio meraviglioso), da Premeno 40 minuti. Panorama: tutto il centro lago, la sponda lombarda, le montagne Svizzere e il Gruppo del Generoso.

12 - Da Premeno, Via Perelli Paradisi, si raggiunge il sentiero della Pianezza Grande che conduce all'abitato di Pollino in 40 minuti. Passeggiata fra castaneti.

13 - Dalla Via per Pollino, si stacca a destra, nelle vicinanze del cimitero, il sentiero che conduce a Pollino attraversando l'alpeggio Bagno (20 minuti); passeggiata fra prati e castaneti.

14 - Per la Via Marconi e all'altezza della Villa Speranza a destra si stacca il piccolo sentiero che conduce alla Pianezza Grande in 20 minuti. Via breve per raggiungere Pollino o per ritornare a Premeno. Passeggiata fra prati e castaneti.

15 - Dalla Via Perelli Paradisi, dopo le dipendenze della Villa Calvi, a destra, una stradina di campagna prima, un sentiero in seguito, conduce all'antico Roccolo e alla Fontanaccia. Tra prati e castaneti il sentiero prosegue per raggiungere Pianezza Grande in 20 minuti.

16 - Dall'abitato di Pollino, un sentiero attraverso i prati conduce per via breve al Bevedere di Pollino in 20 nunuti. Punto panoramico che domina tutto il Lago Maggiore; alle spalle la pineta di Pian di Sole e del Tornicco e ad occidente Premeno danno un magnifico sfondo panoramico.

17 - Da S. Salvatore, un sentiero sulla dorsale a sud conduce al sentiero numero 18 dando modo di compiere la passeggiata di mezza costa del S. Salvatore con ritorno nell'abitato di Premeno da occidente o da oriente (minuti 30). Veduta: il Centro lago e la conca del Cimolo con il sorridente villaggio di Pian Nava ai piedi.

18 - Da Villa Alfieri si raggiunge una piccola Cappella; si prosegue, lasciando a sinistra il sentiero per Albagnano, attraversando a mezza costa tutto il Colle di S. Salvatore e si esce sulla strada vecchia per Pian Nava e quindi ritorno a Premeno. Veduta panoramica di tutto il centro lago e del gruppo delle Isole Borromeo 



Passeggiate ed Escursioni (43,9 Kb)
 
Italiano


Deutsch


English